1 2 3 4 5

venerdì 30 maggio 2014

Recensione: Si Lasciano Tutti di Simone Laudiero

Prima di farvi leggere la mia recensione vorrei ringraziare infinitamente la casa editrice Sperling & Kupfer per avermi inviato una copia del romanzo! Di nuovo grazie mille!!!

Si Lasciano Tutti di Simone Laudiero

Titolo: Si Lasciano Tutti
Autore: Simone Laudiero
Editore: Sperling & Kupfer
Pubblicato: 01/04/2014
Letto in cartaceo
Scheda su Goodreads & Anobii

Roberto è un trentenne con un imprecisato lavoro di segreteria e quella faccia lì: la faccia di chi si è appena lasciato con la ragazza. Eppure lui e Sandra sono ancora insieme. Va bene, non sarà un amore travolgente, ma può funzionare e Roberto è pronto al grande passo: trasferirsi da lei. Prima o poi però tutti si lasciano, e allora anche i nonni ottantenni di Sandra annunciano il divorzio. Peccato che la casa in cui Sandra e Roberto pensano di convivere
appartenga alla nonna e che lei, tornata single, decida di sfrattare la nipote. Tutti i progetti della coppia rischiano di andare in fumo da un momento all’altro, e Roberto non ha intenzione di stare a guardare. Una scanzonata – e comicissima – commedia sull’amore dedicata a chi quasi riesce a farne a meno (quasi!). Perché non è che Roberto si fidi tanto della teoria della coppia ultraterrena, per cui a un certo punto nella vita arriva la vera storia d’amore che ti ripaga di tutte le storie di merda. Ma chissà che la battaglia contro la famiglia di Sandra non lo aiuti a capire cosa vuole davvero.


Si Lasciano Tutti di Simone Laudiero è un romanzo che esula un po’ dalle storie che sono solita leggere. Ogni tanto un po’ di cambiamento ci vuole!
Protagonista della storia è Roberto, trentenne napoletano, che racconta e commenta come sono finite le relazioni che ha avuto nella sua vita … dalla prima all’ultima … confrontandosi anche con i suoi amici più stretti.

Tutto comincia con Sandra, sua fidanzata attuale, che gli rivela una notizia a dir poco scioccante. Io purtroppo non ho più i nonni in vita, solo le nonne, ma rimarrei senz’altro a bocca aperta se qualcuno mi dicesse che uno di loro ha intenzione si lasciarsi. Ebbene si, è proprio questa la notizia che Sandra dà a Roberto: i suoi nonni hanno deciso di separarsi dopo una vita passata insieme. Questo, oltre a un’iniziale turbamento nella famiglia della ragazza, avrebbe anche un’altra conseguenza che riguarda Roberto più da vicino. La nonna infatti ha deciso di tornare a vivere nel grazioso appartamento che aveva ‘prestato alla nipote’ e dove i due ragazzi avevano appena deciso di andare a convivere.
Da qua cominciano le avventure quasi rocambolesche di Roberto che tenta in tutti i modi di scoprire per quale motivo i nonni della ragazza hanno deciso di lasciarsi …

La struttura del romanzo è molto particolare e vede l’alternarsi di capitoli che seguono lo svolgimento cronologico della storia intervallati da capitoli dedicati alle passate relazioni di Roberto. Ognuno di questi ultimi reca il nome di una ragazza.
All’inizio questo incastro mi ha leggermente spiazzata ma poi … ogni cosa va al suo posto e quello che a primo impatto mi era sembrato discordante diventa un vero e proprio punto di forza che rende il romanzo davvero molto originale.

Altra peculiarità che mi è piaciuta un sacco è lo stile e il linguaggio utilizzato da Simone Laudiero, così diretto e semplice che sembra di stare a parlare con un amico di vecchia data. Nessuna frase pomposa, nessun giro di parola che potrebbe rendere pesante la lettura … solo chiacchiere amichevoli con ragazzi che, bene o male, hanno vissuto esperienze quasi simili. Si perché, chi non ha mai avuto una delusione d’amore? E questo è uno dei miglior pregi del romanzo… che è vero e parla di problemi altrettanto veri che la gente comune deve fronteggiare al giorno d’oggi come la precarietà del lavoro, stipendi per i giovani che rendono estremamente difficile pagare l’affitto di un appartamento …

Bravo a Simone Laudiero che è stato capace di trattare situazioni all’ordine del giorno con freschezza e originalità!


Molto Carino!!!
Tre caramelle e mezzo!!!

L'autore
SIMONE LAUDIERO è nato a Milano (ma per sbaglio) nel 1979. Napoletano di famiglia napoletana, ha studiato a Bologna e a Torino, lavora a Milano e vive a Roma (ed è scomodo come sembra). Dal 2006 fa l’autore comico, portano la sua firma Camera Café, Kubrick e altri programmi. Nel 2011 ha co-fondato La Buoncostume, un gruppo di autori televisivi e web. È stato definito il «Woody Allen napoletano».

1 commento:

Design by Evie Seo. Powered by Blogger.