1 2 3 4 5

venerdì 23 maggio 2014

Recensione: Abisso di Tenebra di Gena Showalter

Ormai non ne potrete più di sentirmi parlare di Gena Showalter! Che ci posso fare, io LA ADORO!!! Nonostante ci siano stati romanzi suoi che non mi hanno entusiasmato, ogni volta che stringo tra le mani qualcosa della Showalter mi vengono gli occhi a cuoricino e lunedì è stata rivelata la cover di Toriiiiin … OH MIO DIO!!!!! *________*
Vabbè torniamo seri e soprattutto concentriamoci su Abisso di Tenebra! XD

Abisso di Tenebra di Gena Showalter

Titolo: Abisso di Tenebra
Titolo originale: Last Kiss Goodnight
Autrice: Gena Showalter
Serie: Otherworld Assassins #1
Editore: Harmony (Harlequin Mondadori)
Pubblicato: Marzo 2014
Letto in cartaceo
Scheda su Goodreads & Anobii

Altissimo, muscoloso, dotato di oscuri poteri, Solomon Judah è abituato a sentirsi definire mostro, ma mai avrebbe pensato di ritrovarsi un giorno chiuso in una gabbia del Cirque des Monstres, esibito insieme ad altre creature aliene come un fenomeno da baraccone. L'unico raggio di sole in quella cupa esistenza è Vika, la bellissima umana che accudisce gli ospiti dell'orrendo serraglio, sopportando in silenzio il loro odio. Lei è la chiave della salvezza, e a Solomon basta un bacio per rendersi conto che non è solo lussuria ciò che lo attira verso quella bionda eccitante e sensuale. Le loro anime sono gemelle, i loro corpi sono fatti l'uno per l'altro. Ma un nero abisso di tenebra minaccia di separarli per sempre...


Abisso di Tenebra inaugura una nuova saga Paranormal – Romance Adult (quella degli Otherworld Assassins) incentrata sul mondo degli alieni, creature a cui la Showalter ha dedicato un’altra serie (la Alien Huntress) di cui questa costituisce uno spin-off.

La storia presenta un’ambientazione decisamente originale: un circo molto particolare (Cirque des Monstres) con attrazioni decisamente fuori dal comune. All’interno delle gabbie infatti sono rinchiusi degli alieni (non pensate a ET … se avete letto Un Oscuro Risveglio, primo volume della Alien Huntress, avrete visto che la Showalter ha dato un’immagine decisamente umanoide a molte razze aliene) E anche qua le fattezze umane vengono riproposte.
Tra gli alieni catturati e tenuti in cattività c’è Solo, agente di una squadra speciale, che attira sin da subito l’attenzione di Vika, la dolce figlia del proprietario del circo.

L’atmosfera in cui ci si imbatte fin da subito è decisamente dark! Molto più tetra di tutti gli altri romanzi che ho letto di quest’autrice e anche con delle scene molto più forti … sappiate solo che alla fine del Prologo, dopo appena 6 pagine, già mi tremavano le mani dalla voglia di uccidere un determinato personaggio …e ogni volta che veniva nominato speravo in una sua morte lenta e dolorosa.

La Showalter, seppur con un tocco fantasy e con elementi magici ha toccato dei temi molto delicati e molto reali purtroppo, come la violenza sulle donne e in particolar modo, in questo caso, la violenza all’interno della famiglia. Il suo modo diretto di affrontare l’argomento e come Vika pian piano comincia a reagire mi è piaciuto davvero molto … forse è ciò che ho apprezzato di più di questa storia.
La scenografia è parte integrante del romanzo e come al suo solito l’autrice ha saputo rendere in maniera impeccabile ciò che circonda i protagonisti tanto da rendere palpabile il Cirque des Monstres.

Spendiamo due parole sui protagonisti, così diversi tra loro ma così complementari.
Vika è dolcissima e sono sicura che piacerà a chiunque leggerà il libro. Si prende cura dei prigionieri con amore e dedizione nonostante questi la trattino davvero male … non riesco a trovare niente di negativo in lei.
Solo è un gran bel personaggio affiancato da due entità (?), alieni (?) – non saprei come definirli – che mi hanno ricordato molto l’angioletto e il diavoletto che si vedono nei cartoni animati e che si accomodano sulle spalle dei personaggi per sussurrargli qualcosa all’orecchio … (il tutto mi ha anche vagamente rimandato alla visione dei demoni che istigano ad atti malvagi che l’autrice ritrae in Beauty Awakened)

La storia d’amore tra Solo e Vika è molto dolce e davvero molto piacevole da leggere, ma l’ho trovata un po’ sottotono rispetto alla parte Urban Fantasy e sicuramente meno dirompente di altre storie della Showalter. Cerco di spiegarmi meglio. Tutto il contesto è fantastico, il circo, il desiderio di fuga di Solo e degli altri alieni che i sentimenti dei protagonisti vengono un po’ messi in ombra ed è un vero peccato.


Otherworld Assassins

1. Last Kiss Goodnight, 2012  /  Abisso di Tenebra, 2014
2. Black and Blue, 2013

L'autrice
Americana, ha pubblicato il suo primo romanzo nel 2004 e oggi ha al suo attivo 13 romanzi di diversi generi erotici, paranormal e per ragazzi che sono subito balzati in vetta alle classifiche del New York Times e di USA Today . Passioni pericolose, forze soprannaturali e uomini terribilmente sexy sono gli ingredienti del suo successo.

Sito Ufficiale dell'autrice: http://members.genashowalter.com/

2 commenti:

  1. Ciao Gilly,
    mi attira molto questo romanzo dalle atmosfere così dark e il fatto che lo consigli
    è un motivo in più per comprarlo :-)
    Grazie
    Liliana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lily!
      Grazie per la fiducia! Se ti piacciono le atmosfere dark Abisso di Tenebra non ti deluderà! ;-)

      Elimina

Design by Evie Seo. Powered by Blogger.