1 2 3 4 5

mercoledì 28 novembre 2012

Recensione: Occhi Gialli-Neri di Paola B. Rossini

Buon pomeriggio amici miei!
Speriamo che il tempo migliori perchè oggi dalle mie parti sembra già notte senza considerare il fatto che non ha smesso un attimo di piovere, tuonare e quant'altro da ieri mattina!
Detto questo... passiamo subito a Occhi Gialli-Neri, un paranormal romance made in Italy, scritto da Paola B. Rossini

Occhi Gialli-Neri di Paola B. Rossini

Titolo: Occhi Gialli-Neri
Autrice: Paola Beatrice Rossini
Editore: Ciesse Edizioni
Pagine: 138
Prezzo Ebook: EUR 6,49
Prezzo cartaceo: EUR 12,50

Trama

Dafne esce da un locale arrabbiata e delusa per quello che ha appena scoperto. Presa dalla rabbia, non si rende conto di camminare da sola per le strade buie di Londra. Due loschi individui cercano di approfittarsi di lei e all'ultimo minuto sarà salvata da "qualcosa" di non umano. La ragazza è salva ma quella cosa vuole avere più informazioni su di lei, perché, tutte le volte che tenterà di ucciderla un'assopita emozione lo bloccherà, rendendolo vulnerabile e diverso da quello che è. Da quel momento si scatenerà in lui una lotta interna che lo porterà indietro nel tempo all'origine della sua dannazione.

La mia opinione...
Questo libro mi è capitato tra le mani un po’ all’improvviso! Vagando sul web mi sono imbattuta su questo romanzo con la copertina dai toni tetri e dal titolo accattivante. Quando poi ho letto che era ambientato a Londra, complice il fatto che sarei dovuta partire per la capitale del Regno Unito dopo pochi giorni, non ho saputo resistere alla tentazione e mi sono subito fiondata a leggerlo sul mio fidato Kindle!
La storia comincia con uno degli eventi più traumatizzanti che potrebbe capitare a una ragazza impegnata in una relazione … vi lascio immaginare quale potrebbe essere! Shoccata per quello che ha visto Dafne si ritrova a vagare per le strade buie di Londra fino a quando non subisce un’aggressione. Ed è qui che entra in azione una creatura che ha i famosi “occhi gialli-neri” che porterà una boccata d’aria fresca nella vita di Dafne e inevitabilmente una tempesta ormonale coi fiocchi (e neppure c’è da biasimarla la fortunata qua!)
Nel complesso la storia è molto carina e perfettamente in linea con le letture che prediligo ultimamente tuttavia presenta aihmè alcune pecche … innanzitutto la lunghezza! Io appartengo alla categoria di lettori che se si appassiona a una storia vorrebbe che questa non finisse mai!
Per quanto riguarda questo volume si legge veramente in pochissimo tempo dato che sono solo 138 pagine e io bhè … Ecco avrei voluto una storia un po’ più corposa! Anche alcuni passaggi secondo me sono troppo repentini, non danno modo di capire bene quello che succede.
Il romanzo segue i punti di vista dei due personaggi principali, dando poco spazio al resto … vengono coinvolti dei personaggi molto interessanti e dalle caratteristiche molto particolari che mi sarebbe piaciuto venissero approfonditi un po’ di più come la strega o il Cattivo della situazione. La lente d’ingrandimento infatti si concentra quasi unicamente su Dafne e Laghor, che per carità hanno dei caratterini notevoli e le loro vicende si seguono molto volentieri, ma mi sarebbe piaciuto avere un quadro un po’ più completo della situazione.

Vi lascio qualche chicca che vi farà battere il cuore…


Un brivido caldo, piacevole, inebriante la percorse solo all’idea di poter avere quell’anima racchiusa nel corpo di un uomo.

“Tu sei la mia luna di rosso rubino”, sentì queste parole sussurrate al suo orecchio.
Giudizio finale:e mezza
Paola Beatrice Rossini è nata a Firenze il 27/07/1971. E' sposata e ha tre figli. Laureata in Pedagogia è insegnante di scuola primaria e lavora con bambini che hanno difficoltà di apprendimento. Appassionata della lettura; le piace essere creativa nel lavoro e nella scrittura (che spesso mescola insieme) filastrocche, poesie, racconti e adesso un romanzo. Due sue poesie sono state pubblicate: una nell'antologia "Habere Artem" vol. XIII Aletti Editore, l'altra nell'antologia "La Notte" di Poesiaèrivoluzione. Ha partecipato con entusiasmo al libro "Nano-scrittori ai tempi di Facebook Un romanzo di dieci parole" di Franco Coda e "Scrivi una pola in dieci parole" Nanowriters meet polaroiders.

2 commenti:

  1. Ciao Gilly,
    che bella sorpresa imbattermi nella tua recensione! Mi fai felicissima! Occhi Gialli-Neri è stato un esperimento, un volersi mettere alla prova. Ecco spiegata la brevità. Beh! Visto il tuo parere e quello di altre che concorda col tuo, mi sto dando da fare nel prossimo romanzo. L'esperienza insegna e oltre a renderlo più lungo cercherò di essere ancora più emozionante.
    Ciao e grazie per la tua graditissima recensione :)
    Paola B. Rossini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola!
      Grazie a te per essere passata per il mio blog! :D
      Bhè se Occhi Gialli-Neri è stato un esperimento direi che come prova è andata benissimo!!! Non vedo l'ora di leggere il tuo prossimo romanzo!!! :D
      Gilly

      Elimina

Design by Evie Seo. Powered by Blogger.