1 2 3 4 5

sabato 7 luglio 2012

Recensione: Cinquanta Sfumature di Grigio di E. L. James

Cinquanta Sfumature di Nero di E. L. James

Titolo: Cinquanta Sfumature di Grigio
Titolo originale: Fifty Shades of Grey
Autrice: E. L. James
Serie:
The Fifty Shades Trilogy n.1
Cinquanta Sfumature n.1
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Pagine: 552
Prezzo: EUR 14,90
ISBN: 9788804623236
Data di pubblicazione: 08/06/2012

Trama

Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di ventun anni incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest'uomo bellissimo e misterioso. Convinta però che il loro incontro non avrà mai un futuro, prova in tutti i modi a smettere di pensarci, fino al giorno in cui Grey non compare improvvisamente nel negozio dove lei lavora e la invita a uscire con lui. Anastasia capisce di volere quest'uomo a tutti i costi. Anche lui è incapace di resisterle e deve ammettere con se stesso di desiderarla, ma alle sue condizioni. Travolta dalla passione, presto Anastasia scoprirà che Grey è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dall'ossessivo bisogno di controllo, ma soprattutto ha gusti erotici decisamente singolari e predilige pratiche sessuali insospettabili... Nello scoprire l'animo enigmatico di Grey, Ana conoscerà per la prima volta i suoi più segreti desideri. Tensione erotica travolgente, sensazioni forti, ma anche amore romantico, sono gli ingredienti che E. L. James ha saputo amalgamare osando scoprire il lato oscuro della passione, senza porsi alcun tabù.
Il successo senza precedenti della trilogia Cinquanta sfumature, di cui questo è il primo volume, è iniziato grazie al passaparola delle donne che ne hanno fatto nel mondo un vero e proprio cult. Come un ciclone inarrestabile, la passione proibita di Anastasia e Christian ha conquistato le lettrici prima attraverso la diffusione in e-book, poi in edizione tascabile, ponendosi al primo posto in tutte le classifiche del mondo.

La mia opinione

Mamma mia quanto ci sarebbe da scrivere su questo romanzo! Quasi un altro libro! XD
Partendo dal presupposto che per me chiunque, detta con le parole di Mr. Grey (protagonista del libro anche se penso non ci sia bisogno di precisarlo XD), “provi piacere a infliggere dolore” a chicchessia, ma specialmente alle donne, dovrebbe essere rinchiuso per poi buttare la chiave ... ma… considerando anche che nella propria intimità ognuno è libero di fare quello che vuole purchè le parti in causa siano consenzienti, mi trovo più in difficoltà del solito nel commentare questo ‘caso editoriale’.

Addentriamoci pian piano nel romanzo. ^_^

Appena ho letto che questa storia è nata come fan fiction di Twilight pur essendoci delle similitudini molto evidenti, giuro, avevo questa espressione --> O_O Cioèèèè???? Ma su serio????
Io fossi la James starei molto attenta a fare queste affermazioni perché vista la scena (inesistente) in Breaking Dawn in cui viene concepita la piccola Renesme, ma soprattutto vedendo quanto Edward consideri Bella una venere di cristallo e perciò fragilissima, se la Meyer viene a sapere una cosa del genere come minimo la denuncia… XD

Non voglio fare la puritana della situazione. Ho preso il libro consapevole, a grandi linee, di che cosa trattava e piano piano, ho cominciato a leggere, un po’ titubante e preoccupata di che cosa avessi potuto trovare. Dico a grandi linee poiché sull’argomento non avevo mai letto nulla a parte le pratiche a cui è dedito Vishous della Confraternita Del pugnale Nero ma lì la cosa è molto soft e per niente paragonabile a quello che viene narrato in Cinquanta Sfumature di Grigio.
Devo dire che la storia mi ha preso sin da subito ma quando sono arrivata al momento clou, ovvero quando il protagonista, l’ormai famoso Christian Grey, mostra ad Ana le sue tendenze in campo sessuale le prime cose che ho pensato sono state:
Ma perché ho comprato ‘sta roba????
Ma soprattutto: la protagonista del libro prende sul serio in considerazione di accettare la sua proposta????
Tutt’ora non riesco a capire il punto di vista né di lui né tantomeno di lei. Non riesco a immedesimarmi nella protagonista e nelle sue scelte e parlando sinceramente neppure voglio farlo. Tanto per dirne una, se fossi stata al posto di Anastasia il libro non sarebbe arrivato neppure a pagina 100. Perciò, a differenza della maggior parte dei romanzi che ho il piacere di avere tra le mani mi sono ritrovata a vivere la storia d’amore, perché per quanto è strano d’amore si tratta, di Ana e Christian guardandola dall’esterno, senza però esserne partecipe.
Per quanto riguarda il protagonista … bhè qua gli psicologi potrebbero sbizzarrirsi e scriverci interi trattati. Quello che posso dire è che, ok adesso faccio la mosca bianca della situazione, non mi piace. Anzi, dirò di più … Per tutta la durata della lettura lo avrei preso a badilate sui denti!!!
Tuttavia, nonostante non mi sia immedesimata nelle varie situazioni, la storia raccontata in questo volume mi ha intrigato tantissimo!!! La curiosità su che cosa sarebbe potuto succedere, ma soprattutto su che cosa si sarebbe potuto inventare Mr. Grey di volta in volta mi hanno fatto diventare quasi dipendente da questo libro!!!

Certo, non nego che alcune scene mi hanno fatto quasi inorridire, ma più che il sado-maso in sé è l’atteggiamento di Mr. Cinquanta Sfumature che mi ha dato veramente fastidio, come si impone su di lei e come vuole avere il controllo di ogni aspetto della sua vita e, cosa ancora più scioccante, il fatto che lei lo lasci fare.
Della serie: diamo un calcio in culo all’emancipazione femminile! -.-
Tuttavia leggendo tra le righe più attentamente si capisce che c’è qualcosa di più profondo e occorre scavare. Questo romanzo è il primo di una trilogia, in cui vengono gettate le basi che in qualche modo stuzzicano la curiosità senza però rivelare nulla di particolare della personalità del protagonista. Personalmente accompagnerò molto volentieri Anastasia in questo percorso per comprendere meglio Christian e le sue Cinquanta Sfumature di Tenebra.

Piccola nota personale: Nelle Facoltà di Giurisprudenza dovrebbero far leggere il tipo di contratto proposto da Mr. Grey a Miss. Steele …
primo: la materia contrattuale risulterebbe molto più simpatica e secondo: credo che gli studenti sarebbero molto più interessati XD

Voto:

Cover originale

The Fifty Shades Trilogy  /  Cinquanta Sfumature

1. Fifty Shades of Grey, 2012  /  Cinquanta Sfumature di Grigio, 8 Giugno 2012
2. Fifty Shades Darker, 2012  /  Cinquanta Sfumature di Nero, 26 Giugno 2012
3. Fifty Shades Freed, 2012  /   Cinquanta Sfumature di Rosso, 17 Luglio 2012

L'autrice
E. L. James, londinese, moglie e madre di due figli, lavora in televisione. Ha sempre sognato di scrivere storie di cui i lettori si sarebbero innamorati, ma ha accantonato fino a oggi questa passione per concentrarsi sulla famiglia e sulla carriera. Alla fine, però, ha preso il coraggio a due mani e ha scritto il suo primo romanzo, Cinquanta sfumature di Grigio, cui fanno seguito Cinquanta sfumature di Nero e Cinquanta sfumature di Rosso.

Sito Ufficiale di E. L. James

6 commenti:

  1. Non sei l'unica a cui non piace Mr. Grey! XD
    Anche io lo avrei preso a badilate (o frustate magari, visto il personaggio :D) molto volentieri, perchè non potevo soffrire il suo atteggiamento prepotente... mamma mia che fastidio certe scene è_é

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male Ilary!!! :-)
      Pensavo di essere una delle pochissime a cui non piace Mr. Grey!!! Riconosco che ad una prima occhiata possa apparire affascinante ma oltre a dire che fisicamente può essere notevole niente di più. Poi caratterialmente ... mamma mia!
      Concordo pienamente con te!!! In alcune scene il suo carattere da veramente molto fastidio!!! -.-

      Elimina
  2. "Non riesco a immedesimarmi nella protagonista e nelle sue scelte e parlando sinceramente neppure voglio farlo. Tanto per dirne una, se fossi stata al posto di Anastasia il libro non sarebbe arrivato neppure a pagina 100."

    Ok, credo che in questo punto della recensione ero piegata in due dal ridere!
    Io personalmente sono una fan accanita di Mr. Fifty. Non di Ana. LOL

    Ad ogni modo, davvero bella recensione Gilly!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Beira per il complimento!!! :-D

      Io ehm ... ecco ... non sono invece propriamente una fan di lui :-(
      Non riesco a farmelo piacere anche se ammetto che nel secondo libro (tipo dopo la metà U_U) la mia opinione su di lui un pochino migliora ... ^_^

      Però se ti fa piacere neppure lei mi sta particolarmente simpatica ... troppo accondiscendente per i miei gusti ^_^

      Elimina
  3. A me non è piaciuta nemmeno Ana a dire il vero -_-' vabe' son gusti! Lui comunque è esagerato, così tanto che non riesco a capire come lei possa essersi innamorata di uno così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente Ana non entusiasma neppure me specialmente perchè permette a Christian di esercitare un tale controllo su di lei, però tra i due ammetto che sia lui che proprio mi ha fatto, per dirla con parole del libro, 'prudere le mani' ^_^

      Elimina

Design by Evie Seo. Powered by Blogger.