1 2 3 4 5

mercoledì 2 maggio 2012

Recensione: Ho il Tuo Numero di Sophie Kinsella

Ho il Tuo Numero di Sophie Kinsella

Titolo: Ho il Tuo Numero
Titolo originale: I've Got Your Number
Autore: Sophie Kinsella
Editore: Mondadori
Pagine: 348
Prezzo: EUR 19,50
Data di pubblicazione: 31/10/2011

Cosa accade se ti scippano il telefonino e tutta la tua vita è lì dentro? Ti senti persa, naturalmente. È quello che capita a Poppy, una scombinata fisioterapista prossima alle nozze con un affascinante docente universitario. Proprio quando il telefono le serve per una faccenda a dir poco urgente! Perché tra le altre cose, nel bel mezzo di una festa con le amiche ha appena perso il suo prezioso anello di fidanzamento, uno smeraldo come non ne ha mai visti nella sua intera esistenza. Poppy è nel panico, e mentre cerca affannosamente l'anello perduto cosa vede in un cestino dei rifiuti? Un cellulare nuovo di zecca che sembra aspettare proprio lei. È un attimo. Ed è suo.
Non può permettersi il lusso di rimanere scollegata, non in questo momento. Ma di chi è quel telefono? E a cosa si riferiscono gli strani messaggi che riceve? Poppy non ha il tempo di farsi troppe domande. Ha un anello da ritrovare, un matrimonio da organizzare e qualche cosuccia in sospeso con i suoi futuri suoceri. Ma ancora non sa che quel telefono e lo sconosciuto con cui si troverà a condividerlo le metteranno a soqquadro la vita.

La mia opinione...
Che dire? Sono ormai anni che leggo i libri di Sophie Kinsella e non mi stancherò mai del suo stile irriverente e divertente. Ho cominciato con ‘Sai tenere un segreto?’ la cui lettura, senza esagerare, mi fece venire le lacrime agli occhi per quanto risi e da lì non mi sono più fermata …
Mi piacciono moltissimo i suoi libri. Devo però sottolineare che i libri pubblicati con questo pseudonimo sono nettamente migliori di quelli che invece recano sulle copertine il nome di Madeline Wickam. O meglio, ad essere sincera ho letto solo un libro con l’altro pseudonimo, La Signora Dei Funerali, e non mi è piaciuto per niente e anzi, ci sono rimasta così male che non ho più avuto il coraggio di leggerne altri.
Parlando nello specifico di ‘Ho il Tuo Numero’ qua l’autrice mette in tavola delle scenette che, pur non appartenendo al genere fantasy, sfiorano veramente l’inverosimile. Il tutto comincia con la perdita dell’anello di fidanzamento da parte di Poppy, con il furto del suo cellulare e con il ritrovamento di un altro cellulare in un ambito che ha dell’incredibile. Scenette che accadono solo nei film … da lì in poi comunque a questa scoppiettante ragazza ne succedono di tutti i colori e con questo romanzo diventa lampante una domanda: Che cosa faremmo noi se ci trovassimo tra le mani il cellulare di un perfetto sconosciuto???
Poppy si ritrova coinvolta, suo malgrado, in giochi di potere di una società, scambi di mail e di sms anch’essi molto divertenti che fanno da fil rouge a tutta la narrazione e da cornice ai ferventi preparativi delle nozze.
Il lato romantico è presente, ma è talmente delicata la storia su questo fronte che mi sentirei di paragonarla a un rosa pastello, infatti non domina incontrastato la scena, ma anzi lascia lo spazio anche ad un altro lato e cioè uno un po’ più serio, come ad esempio un complotto ordito ai danni di un esponente di spicco di una importante società. Il linguaggio della Kinsella tuttavia, nonostante il tema non sia leggerissimo, rende la lettura così scorrevole, che il libro si finisce veramente, aihmè, in pochissimo tempo. 
Anche la scena finale è degna di un film e quando si chiude il libro si rimane con un sorriso sulle labbra e con un pensiero costante che balena in mente: Non dare mai nulla per scontato e non lasciarsi mai sfuggire le occasioni!

Giudizio finale:
"Mi dovrei girare. Mi dovrei girare immediatamente. Adesso sarebbe naturale voltarsi, gridare un saluto, agitare il cellulare in aria.
Ma i miei piedi sono inchiodati per terra. Non riesco a muovermi. Perché appena lo farò dovrò essere di nuovo cortese e obiettiva, e tornare alla normalità. E non lo sopporto. Voglio rimanere qui. Nel luogo in cui possiamo dirci qualsiasi cosa. In questo momento magico."

Cover originale


L'autrice presenta il libro!

L'autrice
Sophie Kinsella, prima di diventare una scrittrice di successo, era una giornalista economica. Per Mondadori ha pubblicato I Love Shopping (2000), che è diventato in breve tempo un best seller sia in Italia sia all'estero, I Love Shopping a New York (2002), I Love Shopping in Bianco (2002), Sai Tenere un Segreto? (2003), I Love Shopping con mia Sorella (2004), La Regina della Casa (2005), I Love Shopping per il Baby (2007), Ti Ricordi di me? (2008), La Ragazza Fantasma (2009) e I Love Mini Shopping (2010). L'autrice vive a Londra con il marito e quattro figli.

Nessun commento:

Posta un commento

Design by Evie Seo. Powered by Blogger.