1 2 3 4 5

venerdì 10 agosto 2012

Recensione: Cinquanta Sfumature di Nero di E. L. James

Cinquanta Sfumature di Nero di E. L. James

Titolo: Cinquanta Sfumature di Nero
Titolo originale: Fifty Shades Darker
Autrice: E. L. James
Serie:
Fifty Shades Trilogy n.2
Cinquanta Sfumature n.2
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Pagine: 600
Prezzo: EUR 14,90
ISBN: 978880462324
Data di pubblicazione: 26/06/2012

Trama

Profondamente turbata dagli oscuri segreti del giovane e inquieto imprenditore Christian Grey, Anastasia Steele ha messo fine alla loro relazione e ha deciso di iniziare un nuovo lavoro in una casa editrice. Ma l'irresistibile attrazione per Grey domina ancora ogni suo pensiero e quando lui le propone di rivedersi, lei non riesce a dire di no. Pur di non perderla, Christian è disposto a ridefinire i termini del loro accordo e a svelarle qualcosa in più di sé, rendendo così il loro rapporto ancora più profondo e coinvolgente. Quando finalmente tutto sembra andare per il meglio, i fantasmi del passato si materializzano prepotentemente e Ana si trova a dover fare i conti con due donne che hanno avuto un ruolo importante nella vita di Christian. Di nuovo, il loro rapporto è minacciato e a questo punto Ana deve affrontare la decisione più importante della sua vita, e può prenderla soltanto lei...

La mia opinione

Ammetto ormai di avere preso il via con questa serie e per quando abbia volentieri preso a badilate sui denti il famoso Mr. Grey per tutta la durata del primo romanzo, quando ho avuto tra le mani Cinquanta Sfumature di Nero non ho potuto fare a meno di cominciare subito a leggerlo.

Partirò subito in quarta dicendo che la prima impressione che ho avuto leggendo questo secondo romanzo, non so perché, è stata che l’autrice segretamente volesse Anastasia morta. Altrimenti non si spiega il motivo per cui le succede tutto quello che le succede. No sul serio in alcuni punti mi sono immaginata questa “disgraziata” che si girava, guardava Christian negli occhi e gli diceva: “Da quando ti ho conosciuto non ho più un attimo di pace. Cortesemente a mai più rivederci”
Poi ora … non per fare polemica, ma questo super mega cazzuto miliardario che farebbe impallidire Bill Gates ha al suo servizio un altrettanto super mega cazzuto addetto alla sicurezza che ora, diciamocelo onestamente, in questo romanzo fa un po’ la figura del pirla. Ad un certo punto mi sono seriamente chiesta: ma dove l’ha trovato questo? Nel sacchetto delle patatine??? -.- Suvvia! Neppure avesse di fronte Arsenio Lupin! Taylor vai a reclamare con chi di dovere (non voglio scendere nel dettaglio per non fare spoiler, ma chi ha letto il libro, o lo farà, potrà capire perfettamente a quale situazione mi riferisco)
Partendo da questi presupposti riconosco che in questo secondo romanzo l’autrice ci propina delle situazioni alquanto assurde. Altra domanda che mi sono posta: ma in America chi autorizza il porto d’armi? Topo Gigio? … Mhà!

Detto questo non si può certo dire che Cinquanta Sfumature di Nero abbia punti morti nella narrazione … tutto il contrario! Dato il desiderio ardente dell’autrice di far fuori la protagonista, ne succedono veramente di tutti i colori tanto che non si ha neppure la possibilità di riprendersi dall’ultimo avvenimento che accade qualcos’altro di scioccante e che lascia con il fiato sospeso. Un’altra caratteristica di questa serie, o almeno una cosa che ho riscontrato nei primi due volumi, è che la maggior parte dei personaggi hanno tendenze da stalker … pure la stron*** ehm, Mrs Robinson per intenderci che dovrebbe soltanto vergognarsi di esistere per quanto mi riguarda e invece ha la faccia tosta di continuare a fracassare i cosiddetti zibidei non solo a lui, ma persino a lei … della serie se le cerca più delle serpi vecchie!!! -.-
Devo dire inoltre che a mio avviso il libro merita di essere letto anche solo per un particolare e sonoro ceffone che vola alla fine di un party … mamma mia che soddisfazione!!!!

Parlando più in generale di questo romanzo la parte romantica che è in me lo ha apprezzato maggiormente rispetto al primo. Qua infatti le tendenze dominatrici del protagonista si attenuano leggermente per lasciare spazio a sentimenti più profondi … il che mi ha permesso di godere della lettura senza essere preda dell’istinto di entrare nel romanzo e di strozzare il protagonista (anche se non temete, non mancheranno le occasioni in cui pruderanno comunque le mani!)
Certo, riconosco che non sia alta letteratura, ma lo stile è talmente scorrevole che non si riesce a staccarsi dal libro. O almeno questo chiaramente è l’effetto che ha fatto a me. Quello che posso dire è che nonostante il tema centrale e che ha reso famosa questa trilogia non sia propriamente nelle mie corde questa autrice si merita comunque un brava se non altro perché è riuscita a tenermi incollata alle pagine.

Ulteriore riflessione: L’ascensore di mr. Cinquanta Sfumature deve essere l’afrodisiaco più potente al mondo. Sul serio, dobbiamo scoprire che deodorante usa …

Voto:

Cover originale

The Fifty Shades Trilogy / La Trilogia di Cinquanta Sfumature

1. Fifty Shades of Grey, 2012  /  Cinquanta Sfumature di Grigio, 8 Giugno 2012
2. Fifty Shades Darker, 2012  /  Cinquanta Sfumature di Nero, 26 Giugno 2012
3. Fifty Shades Freed, 2012  /  Cinquanta Sfumature di Rosso, 17 Luglio 2012

L'autrice
E. L. James, londinese, moglie e madre di due figli, lavora in televisione. Ha sempre sognato di scrivere storie di cui i lettori si sarebbero innamorati, ma ha accantonato fino a oggi questa passione per concentrarsi sulla famiglia e sulla carriera. Alla fine, però, ha preso il coraggio a due mani e ha scritto il suo primo romanzo, Cinquanta sfumature di Grigio, cui fanno seguito Cinquanta sfumature di Nero e Cinquanta sfumature di Rosso. 

Sito Ufficiale di E. L. James

Nessun commento:

Posta un commento

Design by Evie Seo. Powered by Blogger.