1 2 3 4 5

lunedì 27 agosto 2012

Recensione: Chi è Mara Dyer di Michelle Hodkin

Quando ho letto la prima volta la trama di questo romanzo decisi che era meglio lasciar perdere ... troppe serie iniziate e non ancora concluse ... non avevo bisogno di cominciarne una nuova seppure breve. Poi però, come spesso mi accade, quando l'ho visto in libreria e l'ho preso tra le mani ho sentito una specie di alchimia. Avete presente quel piacevole pizzicorio che colpisce le punte delle dita, bene è esattamente quello che ho provato così chiaramente non potevo lasciarlo sullo scaffale e devo dire che ho fatto benissimo ad aquistarlo!

Chi è Mara Dyer di Michelle Hodkin

Titolo: Chi è Mara Dyer
Titolo originale: The Unbecoming of Mara Dyer
Autrice: Michelle Hodkin
Serie: Mara Dyer n.1
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 430
Prezzo: EUR 16,00
ISBN: 9788804616764
Data di pubblicazione: 19/06/2012

Trama

Era solo un gioco. Eppure Mara non voleva partecipare alla seduta spiritica con le sue amiche Rachel e Claire. Sei mesi dopo, Mara si risveglia dal coma in una stanza di ospedale. E le sue amiche sono morte. Cos'è successo quella notte al manicomio abbandonato? Perché Mara è l'unica sopravvissuta? Orribili allucinazioni iniziano a perseguitarla e un dubbio si insinua nella sua mente: e se fosse stata lei a causare quelle morti, come aveva predetto la seduta spiritica? L'incontro con il turbolento, bellissimo Noah potrebbe essere la sua salvezza o la sua definitiva condanna. Perché anche Noah ha un segreto, legato al grande mistero che la tormenta: chi è Mara Dyer?

La mia opinione...
Una volta chiuso questo libro quando mi hanno chiesto come fosse la prima parola che mi è venuta in mente per descriverlo è stata: PARTICOLARE …
Ad una prima occhiata questo romanzo sembra ricalcare i tipici cliché che vanno tanto di moda al giorno d’oggi per gli Urban Fantasy Young Adults e cioè: ragazza adolescente si trasferisce in una nuova città e di conseguenza in una nuova scuola dove il figo, e pure stronzetto, di turno, di cui tutte le ragazze sono invaghite e che ha usato la maggior parte della popolazione femminile come ‘preservativi’ (non prendetemi per matta lo dice proprio nel libro) appena la vede cambia dal giorno alla notte e scopre di essere inesorabilmente cotto di lei.
Ecco … se siete stanchi di questo schema allora probabilmente questo libro non fa per voi tuttavia vi sono degli elementi che non avevo riscontrato in nessun altro libro che ho letto fin’ora, in primis l’inizio. Per quanto mi riguarda sono stata entusiasta di questo romanzo che, ammetto, all’inizio ho un po’ snobbato.
La seduta spiritica a cui la protagonista partecipa e da cui tutto comincia permette sin da subito di addentrarsi in un clima a mio avviso inquietante e questa atmosfera di mistero mi ha accompagnato fino alla fine quasi come fosse una seconda pelle e devo dire che ben pochi libri sono riusciti in questo intento.
Mentre la lettura procede la storia si arricchisce man mano di nuovi tasselli che non si riescono a capire fino a che non vengono svelati, in parte, nelle ultimissime pagine lasciando un po’ a bocca aperta.
E proprio questo secondo me è uno dei punti di forza del romanzo, il fatto che i vari episodi di cui Mara è protagonista lì per lì non si capiscono, fanno inarcare le sopracciglia e lasciano spiazzati.
Per quanto mi riguarda alcuni punti di domanda che mi si sono formati in testa non hanno trovato soluzione, ma considerando che è previsto un seguito ho molta fiducia in questa autrice che, in un momento in cui l’urban fantasy ha il suo boom e quindi molti aspetti di questo genere sono stati trattati, ha saputo creare una storia a suo modo particolare, che riesce a mantenere viva l’attenzione e la suspance dall’inizio alla fine e che presenta un finale che personalmente mi ha lasciato, lo ripeto, a bocca aperta.
Lo stile poi che la Hodkin usa è coinvolgente. Si comincia a leggere e in men che non si dica si arriva alla fine del capitolo. Più di una volta mi sono ritrovata a dire “leggo ancora qualche pagina e poi smetto” ma finiva sempre che continuavo a oltranza perché la curiosità di sapere cosa accadeva era troppo forte.

Un altro punto a favore del romanzo sono i protagonisti ben caratterizzati e con un background solido e interessante. Personalmente mi sono affezionata a ciascuno di loro e spero vivamente che nel secondo volume della serie Jamie riesca a ritagliarsi maggiore spazio!

Che altro dire? Ah si! Chiaramente non vedo l’ora di leggere The Evolution of Mara Dyer!!!

Giudizio finale:
 
Cover originale

Mara Dyer Series

1. The Unbecoming of Mara Dyer, 2011  /  Chi è Mara Dyer, 2012
2. The Evolution of Mara Dyer, previsto in America il 23 Ottobre 2012

L'autrice
Michelle Hodkin è nata in Florida, ha frequentato il liceo a New York e ha studiato legge in Michigan.
Quando non scrive, di solito è impegnata a scovare strani oggetti nelle fauci dei suoi tre cani.
Chi è Mara Dyer è il suo primo romanzo.

Nessun commento:

Posta un commento

Design by Evie Seo. Powered by Blogger.