1 2 3 4 5

lunedì 7 ottobre 2013

Chicche d'Oltrealpe: Tragic di J.A. Huss, un New Adul ambientato nel mondo della moda che spero arrivi presto in Italia

Ultimamente mi capita di prestare attenzione alle uscite straniere tanto quanto ne presto a quelle nelle nostre librerie.
Con il romanzo che sto per mostrarvi è stato amore a prima vista! E spero tanto che questo romanzo arrivi anche da noi in Italia!!!

Tragic di J.A. Huss


Titolo: Tragic
Autrice: J.A. Huss
Serie: Rook and Ronin n.1
Editore: Science Future Press
Pagine: 282
Prezzo: € 2,68
Data di pubblicazione: 15/05/2013

Trama da me tradotta

Rook Walsh è TRAGIC.

Perchè la vita fin'ora - ti frega. Alcune ragazze hanno i genitori. Rook ha avuto il sistema di affidamento. Alcune ragazze hanno il Principe Azzurro. Rook ha avuto un rospo violento. Alcune ragazze hanno fortuna ...

Rook ha avuto una seconda chance.

E lei se l'è presa. Perchè quando il fato ti getta un osso - tu lo afferri con entrambe le mani e corri.

Antoine Chaput capisce nel momento stesso in cui scorge Rook nel suo studio fotografico che lei possiede il Look. L'oscuro e disperato look che deve avere per ottenere l'esclusivo contratto mediatico TRAGIC.

Rook fa coppia con il top model, Ronin, e lui è tutto ciò che il suo violento ex-fidanzato non era. Paziente, gentile, solare, premuroso e sexy! Lui sa esattamente cosa fare per far arrossire Rook davanti alla camera di Antoine.

La fortuna di Rook cambia in un istante e improvvisamente diventa l'angelo del mondo della moda. E' un lavoro da sogno accompagnato da un ragazzo da sogno e tutto quello che deve fare è apparire carina e seguire le istruzioni. Ma c'è sempre un prezzo da pagare - e Rook sta per ricevere il conto.


Estratto da me tradotto
Quando mi sveglio sono sola, ma posso sentire la TV fuori nel soggiorno che grida una partita di baseball, così sò di non essere veramente sola.
Sorrido per questo. Lui è ancora qui, che guarda il baseball nel soggiorno. Come se appartenesse a questo posto.
Forse lui appartiene a qui?
Rook, fermati. Lui è uno che gioca, è uno che usa (le persone), e probabilmente ha milioni di ragazze che si mettono in fila per lui sparse in tutta la città.
Questo è il motivo per cui se n’è andato la scorsa notte e questo è il motivo per cui è tornato così tardi. E poi tu sei andata e hai lasciato che dormisse nel tuo letto e si comportasse come se fosse il tuo fidanzato.
Questo deve finire.
Rotolo giù dal letto, continuando a stringere le lenzuola al mio corpo, poi cammino verso lo stanzino della lavanderia nel corridoio.
“Me ne sono già occupato io” Ronin grida.
“Occupato di cosa?” chiedo, facendo capolino dall’angolo per vederlo. Sta colpendo il divano col piede, mangiando noccioline e bevendo una birra. “Ehy, stai comodo?”
“Sai qual è la parte migliore di vivere accanto a uno stadio di baseball, Rook?” chiede, ignorando il mio commento stizzoso.
Faccio spallucce e simultaneamente ascolto i Charge!, musica di organo in TV e i fan nello stadio mentre si agitano.
Lui indica il sacchetto di noccioline nella sua mano. “Arachidi del campo da baseball a casa.” Con occhi spalancati fa un ampio ghigno del tipo baseball-è-mitico-e-lo-sono-anche-le-noccioline.
“Sei andato fino a là a prendere le noccioline?”
“No.” Scuote la testa “Ho un ragazzo”
Rido. “Cosa? Hai un ragazzo delle noccioline? Come uno spacciatore di arachidi, che sta agli angoli e vende noccioline dal cordone del marciapiede mentre tu guidi accanto?”
“Nah. Questo è stupido. Le consegna a quella cavolo di porta. Comunque,” dice, sventolando una mano verso di me. “Ho piegato il tuo bucato per te e sai che cosa ho scoperto?”
“Cosa?” chiedo, scuotendo la testa.
“Che non possiedi neppure una mutandina”
Tutto il mio viso diventa rosso “Cosa?
“Mutandine, Rook,” dice, puntando verso lo stanzino della lavanderia con il suo sacchetto di noccioline da stadio. “Ho piegato i tuoi sette capi di vestiario lì sopra così quando tu ti fossi alzata avresti avuto qualcosa da indossare a parte le lenzuola, e non ho trovato nessuna biancheria intima.”
Apro lo stanzino e ci sono i miei sette capi di vestiario messi sopra il coperchio della lavatrice. Piegati. “Uh…”
Quando mi giro Ronin è in piedi accanto a me che prende un sorso di birra. La manda giù e sogghigna. “Posso darti una mano con questo, se vuoi.”
“Mi sono persa. Stiamo parlando del procurarmi le mutandine, o togliermele?”
Ride. “Entrambi, penso. Andiamo.”


Sono riuscita a incuriosirvi almeno un pochino?

Conoscete dei libri in lingua originale che vorreste vedere anche negli scaffali delle nostre librerie???

Se Tragic vi ha incuriosito rimanete connessi che tra qualche giorno posterò la mia recensione! ;-)

Nessun commento:

Posta un commento

Design by Evie Seo. Powered by Blogger.