1 2 3 4 5

venerdì 9 gennaio 2015

Recensione: Alice in Zombieland di Gena Showalter

Qualche giorno fa (e più precisamente il 30 Dicembre 2014) è uscito, quasi dopo due anni, il secondo volume de Le Cronache del Bianconiglio di Gena Showalter (Zombie allo Specchio). Ora ... io mi sono resa conto di non aver mai postato la recensione ad Alice in Zombieland, primo libro della saga (che rileggerò a breve). E' arrivato il momento di rimediare e di dire pubblicamente quanto mi abbia entusiasmato anche questo lavoro della Showalter, autrice che, come ben sapete, io A-D-O-R-O!!! *___*

Avete mai letto nulla di Gena Showalter? Vi siete già avventurati nel mondo di Alice Bell?
Fatemelo sapere!!!

Alice in Zombieland di Gena Showalter

Titolo: Alice in Zombieland
Titolo originale: Alice in Zombieland
Autrice: Gena Showalter
Serie: White Rabbit Chronicles #1
Editore: Harlequin Mondadori
Pubblicato: 23/01/2013
Letto in cartaceo
Scheda su Goodreads & Anobii

NON AVRÒ PACE FINCHÉ NON AVRÒ RISPEDITO NELLA TOMBA TUTTI I MORTI CHE CAMMINANO. PER SEMPRE. Se qualcuno mi avesse detto che la mia vita sarebbe cambiata in un momento, sarei scoppiata a ridere. E invece è proprio quello che è accaduto. Un attimo, un secondo, il tempo di un respiro, e tutto ciò che amavo è sparito. Mi chiamo Alice Bell, e la notte del mio sedicesimo compleanno ho perso la madre che adoravo, la mia sorellina e il padre che non ho mai capito finché non è stato troppo tardi. Quella notte ho scoperto che lui aveva ragione: i mostri esistono veramente. Gli zombie mi hanno portato via tutto. E adesso non mi resta che la vendetta... Per realizzare i suoi propositi, Alice dovrà imparare a combattere contro i non-morti e fidarsi del peggiore dei cattivi ragazzi della scuola, Cole Holland. Ma lui nasconde dei segreti. E quei segreti potrebbero rivelarsi persino più pericolosi degli zombie.


Che Gena Showalter sia una delle mie autrici preferite non è certo una novità, ma il fatto che riesca a coinvolgere anche con una storia appartenente al genere Young-Adult si! O almeno, ha scritto altri romanzi indirizzati a un pubblico più giovane, ma io non ne avevo letto nessuno prima di Alice in Zombieland.

Primo della trilogia Young-Adult Urban Fantasy The White Rabbit Chronicles, non poteva inaugurare la saga
in modo migliore!
Alice è una ragazza non proprio come le altre dato che sin da appena nata è stata costretta dal padre a rimanere chiusa in casa di notte per evitare che i ‘mostri’ possano farle del male. Il padre di Alice infatti sembra essere ossessionato da strane creature notturne che solo lui può vedere e a causa delle quali ha instaurato una sorta di regime dittatoriale nei confronti della moglie e figlie impedendo loro di uscire una volta calato il sole. Poi, all’improvviso, tutto quello che più ha di caro al mondo viene a mancare e Alice si rende conto che il padre non è così pazzo come pensava e che quei mostri che lui vedeva non esistevano soltanto nella sua testa

In questa nuova vita, perché non la si può chiamare in altro modo, Alice entrerà a contatto con un nuovo mondo, con un nuovo modo di ‘vedere’ le cose e altre persone riempiranno le sue giornate (avrete senz’altro sentito parlare di Cole, bene, perché lui farà breccia nei vostri cuori con la stessa precisione con cui Cupido scocca le proprie frecce!). Personalmente sono stata catturata dalla dirompente Kat, che diventerà la migliore amica di Alice, e da quel simpaticone del suo ex/attuale (si insomma leggete per capire di cosa sto parlando) boyfriend.

Con questo romanzo Gena Showalter ha dato il meglio di se stessa! Nonostante riproponga alcuni dei cliché tipici degli Young-Adult (come la protagonista che arriva in una nuova scuola, costretta a fare nuove amicizie) tutto in “Alice in Zombieland” brilla di luce propria e ogni singolo aspetto sembra avere un faro con su scritto “ORIGINALE” a caratteri cubitali!
A partire da come sono caratterizzati i famigerati zombie Gena Showalter dimostra la sua bravura nel dare un tocco del tutto personale a creature che fanno parte dell’immaginario horror classico. Non sono un’amante degli zombie ma mi è piaciuto molto come li ha caratterizzati e sono sicura che anche gli appassionati di queste creature rimarranno affascinati dalla storia di Alice.

Ho amato ogni singola parola, ogni singolo sussurro, ogni singolo istante di questo libro, stregata sia dal modo di scrivere di Gena Showalter, a me molto caro, che dalla storia, sia dai personaggi che dalle scene così dettagliate da sembrare reali.

Meraviglioso!!!


White Rabbit Chronicles Series

1. Alice in Zombieland, 2012  /  Alice in Zombieland, 2013
2. Through The Zombie Glass, 2013 / Zombie allo Specchio, 2014
3. The Queen of Zombie Hearts, 2014

Se vi siete persi lo speciale su Alice in Zombieland di qualche settimana fa vi lascio il link!

L'autrice
Americana, ha pubblicato il suo primo romanzo nel 2004 e oggi ha al suo attivo 13 romanzi di diversi generi erotici, paranormal e per ragazzi che sono subito balzati in vetta alle classifiche del New York Times e di USA Today . Passioni pericolose, forze soprannaturali e uomini terribilmente sexy sono gli ingredienti del suo successo.

Sito Ufficiale dell'autrice: http://members.genashowalter.com/

Nessun commento:

Posta un commento

Design by Evie Seo. Powered by Blogger.